.
Annunci online

sentimenti
8 novembre 2008
A chi sono fedele? - Aggiornamento
Erano giorni che non avevo più avuto modo di vedere la mia amica e che con altre mamme, quando ci incontravamo a scuola, ci chiedevamo come era andata a finire, se il ricorso alla scienza avesse funzionato.
L'ho vista giorni fa, purtroppo anche la scienza per ora fallisce.
Ma indovinate in compagnia di chi era? Forse del marito?
Ma de che...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scienza gravidanza madri figlie

permalink | inviato da sadal-melik il 8/11/2008 alle 16:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
17 luglio 2008
Lascerete vostro Padre e vostra Madre per essere una sola carne
 Ieri mattina ho assistito a un matrimonio. Si trattava della figlia di una carissima amica, un po' più "vecchia" di me, che ho conosciuto da quando vivo qui e che, quando serve, mi tiene i bambini. Ha avuto figli, o meglio figlie perchè ha solo femmine, giovanissima e giovanissima e piena di inesperienza ha saputo tirare avanti una famiglia. Ho molta stima e ammirazione per questa donna, sempre pronta a darmi una mano quando occorre, legata a molte tradizioni e valori oggi persi. Con lei riesco a parlare ed aprirmi su molte questioni[1] e, a causa anche di una mia introversione, da quando vivo qui è forse l’unica persona con cui ci riesco, a parte forse un’altra donna che ho conosciuto in questi giorni[2]. E ho stima e affetto anche per suo marito e le sue figlie.

Dunque ieri sposava una delle figlie, così ho portato i bambini alla ludoteca e sono andata ad assistere alla cerimonia in chiesa. Come in tutti i matrimoni a cui assisto sono rimasta colpita dall’alta percentuale di donne vestite di nero, cioè “a lutto”, mentre per un matrimonio vedrei più adeguato un abito colorato. Ma questa è solo una mia considerazione, ovviamente.

Ma ciò che più mi ha colpito era l’aria triste che avevano la madre e una delle sorelle della sposa. Davvero, non sembrava proprio, guadandole in faccia, che quello fosse il giorno più bello della vita della rispettiva figlia e sorella.

Nei giorni scorsi, ogni volta che incontravo la madre della sposa, la vedevo molto trafelata nei preparativi. Lamentava di essere stanca, di avere ancora molto da fare, che non erano ancora pronti i vestiti da cerimonia suoi e delle altre figlie, di come la casa degli sposi non fosse ancora sistemata…

La vedevo completamente stremata e considerata l’alta confidenza che ho con lei mi sono diverse volte permessa di consigliarle di calmarsi, per non arrivare al giorno del matrimonio come uno straccio. Perché di certo sua figlia avrebbe voluto vederla serena e gaia nel giorno più bello della sua vita. Ma considerando l’aspetto che aveva ieri non credo abbia seguito il mio consiglio.

Credo che, senza rendersene conto naturalmente, fosse un po’ spiaciuta di questo distacco. Ora le rimane solo una figlia in casa. Il padre della sposa invece l’ho visto, mentre accompagnava la figlia all’altare, visibilmente emozionato ma felice. Felice perché ha fiducia nello sposo di sua figlia, perché sa che le starà accanto e le darà tutto ciò di cui ha bisogno.



[1] Le ho finanche parlato della mia partecipazione ai seminari di Arkeon. Da un paio d’anni lo faccio poco e niente, nel timore di venire tacciata di essere l’adepta di una setta.

[2] Infatti, se avrò tempo prima della partenza, volevo spendere qualche parola anche su di lei.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. matrimonio figlie madri padri sorelle

permalink | inviato da sadal-melik il 17/7/2008 alle 12:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE